Il testo Disciplina del cinema e dell’audiovisivo italiano, pubblicato da Lexasis, argomenta sulla Sezione speciale per il cinema del Fondo destinato a garantire operazioni finanziarie concesse a PMI , quale componente necessaria alla produzione audiovisiva. 

Cos’è la Sezione speciale per il cinema?

In attuazione di quanto stabilito dall’art. 30 della legge 14 novembre 2016, n. 220, conosciuta come Legge Cinema, il DECRETO 23 marzo 2018 istituisce una sezione speciale del Fondo destinata a garantire operazioni finanziarie concesse a PMI per la realizzazione di prodotti audiovisivi e cinematografici. La sezione speciale Fondo destinata a garantire operazioni finanziarie concesse a PMI, è denominata «Sezione speciale per il cinema», ed è gestita dal Gestore del Fondo con una contabilità separata rispetto a quella del Fondo. Tale strumento perciò si pone come rilevante per la produzione audiovisiva italiana.

Quant’è la Dotazione finanziaria?

In merito alla produzione audiovisiva, la Sezione speciale per il cinema ha una dotazione finanziaria, per il 2017, di euro 5.000.000 a valere sulle risorse del Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e nell’audiovisivo di cui all’art. 13 della legge 14 novembre 2016, n. 220. La dotazione finanziaria di euro 5.000.000 può essere alimentata da ulteriori eventuali versamenti disposti, annualmente, dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo con proprio decreto. La dotazione della Sezione speciale per il cinema può essere altresì incrementata attraverso apposite convenzioni stipulate tra il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, il Ministero dello sviluppo economico, il Ministero dell’economia e delle finanze e soggetti investitori, pubblici e privati.

Chi sono i Soggetti beneficiari ?
Possono accedere all’intervento della Sezione speciale per il cinema le PMI che svolgono, in via primaria, le seguenti attivita’ economiche identificate dai codici della classificazione delle attivita’ economiche ATECO 2007:
a) 59.11.0 (attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi)
b) 59.12.0 (attività di post-produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi).

Sono ammissibili all’intervento della Sezione speciale per il cinema le operazioni finanziarie concesse a tali soggetti per la realizzazione di prodotti audiovisivi e cinematografici.

Per  Approfondire –  MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 23 marzo 2018 – Istituzione di una sezione speciale del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese destinata a garantire operazioni finanziarie per la realizzazione di prodotti audiovisivi e cinematografici. (GU n.117 del 22-5-2018)

Per  Approfondire –  Disciplina del cinema e dell’audiovisivo italiano

 

 

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial